Rete Critica 2013
Rete Critica 2013
 
Il regolamento del premio Rete Critica 2013

Al premio Rete Critica possono votare siti e blog di informazione e critica teatrale che abbiamo visibilità in rete, con una identità e continuità redazionale riconoscibili.
I promotori del premio vagliano eventuali candidature e autocandidature. L'elenco dei votanti è pubblicato alla pagina http://www.ateatro.org/retecritica2013.asp.

1. (candidature e segnalazioni). Ogni sito/blog può segnalare un massimo di tre candidature (relative a spettacoli che hanno debuttato nell'ultima stagione, compagnie, teatri, artisti, tecnici e organizzatori, festival, rassegne, libri di recente pubblicazione, iniziative varie...), corredandole con una breve motivazione. Le segnalazioni e le relative motivazioni vengono rese pubbliche e si possono leggere alla pagina http://www.ateatro.org/retecritica2013.asp.

2. (ammissione al primo turno). Al primo turno partecipano i candidati che abbiamo ricevuto almeno due segnalazioni dai siti/blog, più eventuali recuperi. L'elenco aggiornato si può leggere alla pagina fb www.facebook.com/circocritico.

3. (recuperi). Ciascun sito/blog può indicare un candidato (uno solo) già segnalato da altri, che parteciperà al primo turno insieme ai candidati di cui al punto 2. Le segnalazioni per i recuperi devono pervenire entro il 9 ottobre alle ore 24.00 alla casella retecritica@gmail.com.

4. (primo turno). Le votazioni per il primo turno, secondo il principio "un voto per ogni sito/blog", si terranno tra il 10 e il 15 ottobre. I voti dovranno pervenire entro le ore 24.00 del 15 ottobre alla casella retecritica@gmail.com e verranno resi pubblici alla pagina http://www.ateatro.org/retecritica2012.asp.

5. (ballottaggio). Al ballottaggio partecipano i due candidati che abbiamo ricevuto il maggior numero di voti al primo turno (in caso di ex aequo, i candidati al ballottaggio possono essere più di due). Le votazioni per il ballottaggio, secondo il principio "un voto per ogni sito/blog", si terranno il 27 ottobre tra le ore 14.30 e le ore 17.30. I risultati verranno resi noti in tempo reale sulla pagina FB Circo Critico www.facebook.com/circocritico. Verrà proclamato vincitore il candidato che avrà ottenuto il maggior numero di voti. Se più candidati ottengono lo stesso numero di voti, vengono proclamati vincitori ex aequo.

6. (giuria popolare). Sulla pagina fb Circo Critico verrà attivato, a partire dal 15 ottobre, un questionario sulla pagina FB Circo Critico www.facebook.com/circocritico, per raccogliere i voti della giuria popolare tra i candidati al ballottaggio finale.

7. Proclamazione dei vincitori. I vincitori verranno resi noti in occasione dell'incontro/convegno La Rete Critica a Vicenza, 26-27 ottobre 2013.

Le candidature di Rete Critica 2013  
Altre Velocità
http://www.altrevelocita.it/

Ballottaggio: Alessandro Sciarroni
Segnalazione 1: Art You Lost? Progetto che come pochi pone domande dirette e non conosolatorie alla funzione dell'arte stessa, invitando una grande quantità di persone a Roma prima e a Santarcangelo poi, mettendo in discussione la tensione verticale dell'opera dell'arte e ridefinendo fino quasi a rifondarlo (dunque rischiando non poco, e con esiti incerti) il concetto stesso di artista. .Segnalazione 2: Gruppo Nanou per Progetto Dancing Hall Da Cherchez la femme! a Dance Dance Dance, passando per On Air, si nota nel percorso dell'ultimo anno del gruppo di Ravenna una salutare tensione a fare i conti con la propria storia e le proprie “storie”, verso una danza che sappia accogliere indizi di narrazioni ma anche utopicamente fruibile nella sua ipotetica astrazione, creando “spettacoli aperti” e in bilico su diversi formati. .Segnalazione 3: Crisalide Festival (Masque Teatro) Festival che da vent'anni a Forrlì si propone come luogo aperto di riflessione, sfuggendo spesso alla natura del teatro per farsi pensiero, discorso, filosofia in divenire tra la scena, il corpo e le immagini del reale, creando cambi d'aria e scambi nutritivi tra ambiti. In posizione appartata rispetto a festival vicini e più noti, Crisalide ha in realtà alimentato l'immaginario di tantissime persone fra artisti, addetti ai lavori e appassionati spettatori.

 
ateatro.org
http://www.ateatro.org

Ballottaggio:
Segnalazione 1: Mario Perrotta per il Progetto Ligabue .Segnalazione 2: Art You Lost? .Segnalazione 3: Teatro Akropolis di Genova

 
Bon Vivre (GB Marchetto)
http://bon-vivre.net/gbmarchetto/

Ballottaggio: Flavia Mastrella e Antonio Rezza
Segnalazione 1: Picasso - Pajaros muertes / La Veronal Per la capacità di riempire con le immagini i percorsi drammaturgici, senza rinunciare ad un tempo alla qualità tecnica e all'impatto emozionale. e not least per la qualità dell'interazione con performer non professionisti valorizzandone la componente corale (cfr Biennale Teatro 2013).Segnalazione 2: La semplicità ingannata / Marta Cuscunà nonostante alcune concessioni alla narratività, lo spettacolo mette in evidenza le doti performative dell'artista friulana e ne conferma la bravura (ormai matura) nella rappresentazione integrata da un universo di puppet.Segnalazione 3: Hofesh Shechter Company difficile innovare linee, movimento, impatto scenico. la compagnia inglese lo fa guardando a un pubblico trasversale, con grande pulizia tecnica e una inventiva ironica di forte impatto

 
Controscene (Massimo Marino)
http://boblog.corrieredibologna.corriere.it/author/massimo.marino/

Ballottaggio: Tatà-Crest
Segnalazione 1: Archivio Zeta per la ricerca orgogliosamente indipendente, in ascolto di luoghi pieni di contraddittorie memorie e suggestioni: il cimitero militare germanico della Futa, un capannone già dell'alta velocità tra i monti di pietra serena, quartieri e di recente padiglioni di ospedale. Alla ricerca delle ragioni intime degli scontri che ancora ci travagliano, ascoltando in modo pasoliniano testi classici come quelli di Eschilo o Ibsen, riportati a necessità civile .Segnalazione 2: Alle donne di Taranto e agli uomini e donne (e ragazze e ragazzi, e bambine e bambini) di Carpi interpreti di due spettacoli belli e lancinanti che portano la firma di Virgilio Sieni in Visitazione Taranto, la bellezza ai tempi dell'Ilva, e Home_quattro case, un canto sul terremoto.Segnalazione 3: Al progetto Il ratto d'Europa diretto da Claudio Longhi a Modena il tentativo di reinventare un rapporto tra il teatro e la città e di ridisegnare la necessità di un teatro pubblico

 
Corriere Nazionale (Tommaso Chimenti)
http://www.corrierenazionale.it/home/amici-del-corriere/17570-Tommaso-Chimenti

Ballottaggio: Alessandro Sciarroni
Segnalazione 1: Antonio Rezza .Segnalazione 2: Carrozzeria Orfeo .Segnalazione 3: I Sacchi di Sabbia

 
Cultural Life
http://www.culturalife.it/

Ballottaggio: Flavia Mastrella e Antonio Rezza
Segnalazione 1: Festival Primavera dei Teatri .Segnalazione 2: Gianfranco Berardi .Segnalazione 3:

 
Culture Teatrali
http://www.cultureteatrali.org

Ballottaggio: Alessandro Sciarroni
Segnalazione 1: Andrea Cosentino con l'ultima produzione Not here not now Un lavoro che concilia l'originalità di una scrittura scenica arrovellata con una disposizione analitica e metateatrale, senza rinunciare per fortuna a irresistibili spunti comici. Il lavoro dell'attore, autore e regista Cosentino si declina inoltre in scritture letterarie e prodotti multimediali che moltiplicano la sua scena oltre la rappresentazione in sé, conciliando con estrema souplesse qualità e registri diversi nella migliore tradizione del nuovo teatro italiano. .Segnalazione 2: Teatro dei Venti col festival Trasparenze a Modena, oggi alla sua seconda edizione Le residenze strutturate di gruppi ospiti; la creazione della Konsulta come gruppo di giovanissimi spettatori critici; il lavoro di teatro in carcere condotto continuativamente in diverse strutture; gli spettacoli corali, di strada e solisti realizzati nello scambio di tecniche tra tradizioni teatrali differenti, nel dialogo con la storia, nell'attenzione a temi esistenziali legati alla persona sociale, secondo una fantasia linguistica che non si fa mai stile..Segnalazione 3: Mesmer col progetto E.C.O. di Pietro Babina Una ricerca teatrale che oblitera col suo esistere le spietate modalità di produzione teatrale vigenti, esponendo in streaming il lunghissimo lavoro a tavolino con gli attori e il montaggio video oltre la logica dello spettacolo. E.C.O. è un progetto di scrittura drammatica e di lavoro dell'attore integrato alla new technolgy, la quale partecipa non come mero dispositivo ma piuttosto come reagente, rilanciando allo spettatore la possibilità di un'interazione teatralmente inedita.

 
Dramma.it
http://www.dramma.it

Ballottaggio: Flavia Mastrella e Antonio Rezza
Segnalazione 1: Progetto XXI IN SCENA, ideato a Catania Per l’assoluta professionalità, per la capacità di rimboccarsi le maniche e cercare di vincere l’assenza delle istituzioni, la collaborazione tra vari enti e figure professionali e la mancanza di autentiche proposte culturali ed originali nel territorio.Segnalazione 2: Teatro Ringhiera di Milano e compagnia ATIR Un teatro che opera in un quartiere di periferia. Azioni e aggiornamenti continui sulle difficili realtà, promuovendo festival, incontri e seminari. Con una scelta di testi contemporanei su problematiche sociali e civili..Segnalazione 3: Circo Equestre Sgueglia, regia di Alfredo Arias Una compagnia straordinaria, coordinata dal lavoro impeccabile del regista Alfredo Arias.Il risultato finale rivela una straordinaria e naturale simbiosi tra attori e personaggi, un’osmosi di rara visione sui palcoscenici contemporanei. Gli espedienti meta-teatrali, come la pista da circo al centro della scena e le carovane laterali che servono da “smistamento” per le entrate e le uscite di alcuni personaggi, si “allargano” al coinvolgimento del pubblico nella fase conclusiva. L’accuratezza nella scelta degli abiti, del make-up, delle pettinature, di ogni gesto e del linguaggio, contribuisce alla specifica caratterizzazione dei personaggi. L’attenzione morbosa ai colori, ai decori e alle rifiniture delle preziose vesti di questo spettacolo, si collega alla visione del circo creolo che Arias fissa nella sua memoria da bambino. Spettacolo che rispetta il lavoro originale del Viviani, lingua compresa, ed è perfettamente aderente al contesto storico e geografico in cui nasce, senza risultare, però, antiquato o provinciale.La scelta degli attori, rigorosamente napoletani, rende filologicamente precisa la recitazione in lingua.

 
Eolo
http://www.eolo-ragazzi.it/

Ballottaggio: Alessandro Sciarroni
Segnalazione 1: Alessandro Sciarroni per aver rinnovato in maniera originale la scena italiana contemporanea .Segnalazione 2: Tindaro Granata giovane attore ed autore di grande capacità che ha attraversato in modo originale generi e drammaturgie assai diverse tra loro .Segnalazione 3:

 
Fattiditeatro (Simone Pacini)
http://fattiditeatro.wordpress.com/

Ballottaggio:
Segnalazione 1: Marta Cuscunà .Segnalazione 2: Art You Lost? .Segnalazione 3: Balletto Civile

 
L' Incertezza Creativa (Laura Gemini)
http://incertezzacreativa.wordpress.com/

Ballottaggio: Alessandro Sciarroni
Segnalazione 1: Nella tempesta di Motus .Segnalazione 2: Pinocchio di Babilonia Teatri .Segnalazione 3: Discorso giallo di Fanny & Alexander

 
Krapp's Last Post
http://www.klpteatro.it/

Ballottaggio: Flavia Mastrella e Antonio Mastrella
Segnalazione 1: Il Pantani delle Albe .Segnalazione 2: Marta Cuscunà .Segnalazione 3:

 
L' onesto Jago (Andrea Porcheddu)
http://www.linkiesta.it/blogs/l-onesto-jago

Ballottaggio: Tatà-Crest
Segnalazione 1: Residenza TaTà di Taranto per il lavoro quotidiano e annuale al "fronte" del quartiere Tamburi di Taranto .Segnalazione 2: Garibaldi aperto Per aver aperto uno spazio significativo della città, ma anche generativo, dando vita non solo a progetti produttivi di grande rilievo come Insanamente Riccardo III, ma anche facendosi casa a nuove compagnie e strutture della città.Segnalazione 3: Macelleria Ettore Trento compagnia in costante crescita, con notevoli individualità attorali (Maura Pettorrusso, Woody Neri, etc), guidati dalla giovane regista Carmen Giordano, per il lavoro fatto in città e nella gestione dello spazio.

 
Paneacqua
http://www.paneacquaculture.net

Ballottaggio: Alessandro Sciarroni
Segnalazione 1: Mercanti di Storie - Massimo Loizzi - Mi sono arreso a un Nano .Segnalazione 2: Progetto Mombello voci da dentro il manicomio di Teatro Periferico .Segnalazione 3: Marta Cuscunà

 
Persinsala
http://www.persinsala.it/web/

Ballottaggio: Tatà-Crest
Segnalazione 1: Bassifondi di Korsunovas Uno spettacolo che vive e racconta più di mille cronache, con l'autorità che solo l'arte sa dare. http://teatro.persinsala.it/i-bassifondi/7062.Segnalazione 2: Silva Frasson Per un ricerca drammaturgica tanto essenziale, quanto necessaria. http://teatro.persinsala.it/silvia-frasson-attrice-e-narratrice-immaginifica/5864.Segnalazione 3: Noir– una storia sbagliata di Federico Perrone regia Riccardo Mallus
con Davide Lorenzo Palla
scenografia di Bruno Marrapodi produzione CalibroNotte
http://www.youtube.com/watch?v=RpSrB_oEZOs
Un gruppo di giovani ha scritto, prodotto, diretto e interpretato questa detective story, surreale come tutti i testi del duo Federico Perrone e Davide Lorenzo Palla. Il team creativo è ormai rodato, la critica li apprezza (il loro Tritacarne Italia aveva guadagnato la Menzione Speciale al Festival Scintille - Asti teatro 2011), i testi carichi di disincantata poesia sono portati in scena con sapiente tecnica recitativa unita al desiderio di rinnovare un genere attraverso la beffarda riproposizione dei clichet presi a prestito dai grandi titoli del noir internazionale. I fatti della quotidianità si stemperano nell'illusione della storia, tenendo il pubblico in un equilibrio perfetto tra la realtà e la magia del teatro. Abbiamo fiducia nella loro vena creativa, attendiamo il loro prossimo lavoro sicuri che offrirà una nuova, cinica (e ci auguriamo sferzante) interpretazione di questi nostri "Tempi moderni".

 
Perypezye Urbane - Studio28.tv
http://www.perypezyeurbane.org

Ballottaggio: Alessandro Sciarroni
Segnalazione 1: Golden Ticket Per la creatività con cui vivono gli scenari urbani come scenografia naturale e per la potenza con cui immergono lo spettatore nella storia dei luoghi e nella vita dei personaggi che li hanno animati.Segnalazione 2: Teatro Magro di Mantova Per il loro modello di sostenibilità economica .Segnalazione 3: Cresco Per aver incrinato - FINALMENTE - il monopolio di Agis nelle relazioni con le istituzioni pubbliche

 
Post teatro (Anna Bandettini)
http://bandettini.blogautore.repubblica.it/

Ballottaggio: Flavia Mastrella e Antonio Rezza
Segnalazione 1: Fanny & Alexander per le prime due tappe dei "Discorsi": Discorso grigio e Discorso giallo .Segnalazione 2: Virgilio Sieni: Home_quattro case .Segnalazione 3: Lo stupro di Lucrezia del Teatro Dioniso

 
Rumor(s)cena (Roberto Rinaldi)
http://www.rumorscena.com/

Ballottaggio: Tatà-Crest
Segnalazione 1: Festival Terni .Segnalazione 2: AH (Antonio Latella) .Segnalazione 3: Lo Splendore dei Supplizi

 
Scatola Emozionale
http://scatolaemozionale.blogspot.it/

Ballottaggio:
Segnalazione 1: Teatro Magro con Senza Niente 1- l'attore .Segnalazione 2: Marta Cuscunà con La semplicità ingannata .Segnalazione 3:

 
Stratagemmi
http://www.stratagemmi.it/

Ballottaggio: Alessandro Sciarroni
Segnalazione 1: Alessandro Sciarroni per il progetto Will you still love me tomorrow?, una coinvolgente indagine sullo scorrere del tempo, portata avanti con intelligenza e grazie al contributo di performers sempre convincenti..Segnalazione 2: Balletto Civile per la creazione di linguaggio espressivo personale e riconoscibile, capace di integrare danza e parola in partiture organiche e convincenti..Segnalazione 3: Ambra Senatore per la ricerca di un linguaggio originale, sempre auto-ironico, mai autoreferenziale, e per la capacità di coinvolgere un pubblico ampio, non solo legato alla danza contemporanea.

 
Succo Acido
http://www.succoacido.net/

Ballottaggio: Flavia Rezza e Antonio Mastrella
Segnalazione 1: Il Festival Crisalide Crisalide è un festival che ancora resiste, nonostante tutto. Negli ultimi anni ha dovuto ridimensionare il proprio programma a causa di un budget ridotto per più dei tre quarti, ma la qualità dei lavori presentati e dell'intera organizzazione resta altissima. Festival storico, creato e curato da Masque teatro a Forlì; un progetto speciale poiché costruito attorno al dialogo tra filosofia e arte, due mondi che entrano in contatto nelle intensissime giornate di letture, discussioni, dibattiti pubblici e spettacoli e mostre. Non è un festival di confine o di attraversamenti, ma un'occasione di ragionamento, una riflessione in atto, un momento per capire, leggendo il presente e la realtà. Il tema di questa ventesima edizione era L'immagine del presente, quello del laboratorio di filosofia, la Critica della ragion creativa; il percorso da compiere, artisti e pubblico insieme, è quello che, secondo le parole di Lorenzo Bazzocchi, conduce ad opporsi alla violenza della banalità e dei messaggi mediatici, alla piattezza del consenso, al vuoto di visioni. Danza, performance, teatro, tutto dentro Crisalide è un discorso in atto, in fieri, un discorso con il mondo..Segnalazione 2: RezzaMastrella Per la capacità di rompere costruendo. Per la raffinata ricerca artistica che connota il lavoro della coppia e che sa unire performance e arte visiva conferendo un plusvalore alla messa in scena museale e da musealizzare. La forza dei loro spettacoli è dirompente, non la si può arginare, non vi si può opporre l'apatia, non la si può combattere con l'ostruzionismo, perché hanno già in sé l'antidoto omeopatico a ciò che il teatro e la realtà condividono. L'assurdità dei ruoli, del metterli in scena e al mondo; la loro adorabile, infinita ripetizione attraverso la quale Rezza ne distrugge e ne svela, al tempo stesso, il senso. Nel loro ultimo superbo Fratto X, «La spensieratezza va stroncata alla nascita», lo spettacolo anche. RezzaMastrella rappresenta lotta senza compromessi al fasullo, lotta al banale e alla sua brutalità, ma anche costruzione. Costruzione di immagine, di suggestioni e di forme, perché senza la forma, suggerisce Rezza poco prima di abbandonarla, «saremmo sembrati due dissociati»..Segnalazione 3: Teatri Abitati Perché costituisce un modello economico-culturale utile di incontro tra pubblico e privato. Il progetto della Regione Puglia, realizzato dal Teatro Pubblico Pugliese e finanziato dal PO FESR 2007_13 ASSE IV al fine di consolidare le Residenze Teatrali nella regione, rappresenta forse il più efficace e riuscito intervento di questo tipo su scala nazionale. Ha generato nel triennio precedente output felici ed efficaci. Con l'augurio che l'insieme di queste convergenze possa essere di stimolo, e anche di supporto, ad analoghe sperimentazioni in altre regioni italiane, in cui i tagli dei finanziamenti alla cultura hanno determinato l'implosione e impoverimento dell'intera offerta culturale. In particolare, e per vissuto personale, menzione e lode alla gestione di StArt up teatro 2013 da parte del Crest, che insieme ad altre cinque compagnie teatrali pugliesi sceglie di coinvolgere circuiti altri in un esempio virtuoso di operatività culturale nello spazio TaTÀ, acronimo di Taranto auditorium Tamburi, nel quartiere popolare ed operaio della città, accanto alle ciminiere Ilva.

 
I finalisti di Rete Critica 2012

I voti di Rete Critica

Astorri e Tintinelli (1 voto)

Discorso grigio (Fanny & Alexander) (4 voti)

Aldo Morto di e con Daniele Timpano (10 voti)

Pater Familias (Kronoteatro) (2 voti)

I voti di Facebook

Simona Malato (Riccardo III)
(1 voto)

La prima edizione del Premio Rete Critica (2011).

 

 
Si ringrazia per la collaborazione www.ateatro.it.
 

 
Condividi |